Derovere

Morto in Turchia, lunedì i funerali

Il 15 marzo Alessandro Fiori - il 33enne di Soncino (Cremona) trovato morto con il cranio massacrato in Turchia - era stato ricoverato in un ospedale a Istanbul. Lo hanno ripreso le telecamere del nosocomio anche se al momento non ci sono dettagli sul motivo del ricovero, avvenuto il giorno successivo a quello del ritrovamento dei documenti e del telefonino del 33enne in un cestino della spazzatura. Intanto è atteso il rientro della salma in Italia. Sono infatti già stati espletati da parte dell'autorità giudiziaria turca tutte le verifiche di rito: l'autopsia e l'esame del Dna. I funerali di Fiori si terranno lunedì prossimo alle 15,30 a Soncino. Nessuna novità sul fronte delle indagini, la polizia turca conferma che il suicidio resta tra le ipotesi. Una tesi respinta con decisione da famigliari e amici della vittima e sulla quale ci sono i dubbi della Procura di Roma, che ha aperto un fascicolo con l'ipotesi di omicidio.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie